La Villa delle Guardiole è ubicata in S.Marinella adiacentemente all'acropoli di Castrum Novum e Torre Chiaruccia, essa si trova proprio di fianco l'aurelia al Km 64,600. La villa marittima era molto grande e copriva un'area di quai mezzo ettaro. La struttura possedeva anche un impianto termale,le cui vasche sono ancora visibili e dallo studio delle mura che sono state fatte prima in opus incertum e poi in opus latericium si evince che le terme con la casa hanno avuto un ingrandimento in due fasi costruttive successive.Durante lo scavo furono trovate 122 monete d'oro di epoca imperiale e il tracciato della vecchia aurelia antica che risultò largo circa 5.5m. La datazione della villa è quindi da ritenersi a cavallo tra la fine del I sec. A.C e l'inizio del I sec D.C. Infatti lo stile architettonico è tipico della villa augustea. Opposte e appartenenti alla villa ,presso la foce del fosso delle Guardiole, sono poi due peschiere usate per l'allevamento del pesce. Oggi sono sommerse dal mare e visibili solo dal satellite o con la bassa marea. La prima è di forma  rettangolare con  un lato corto a forma di arco, la seconda è stata costruita su un precedente rudere di un porto, forse di epoca etrusca e/o comunque attinente alla fondazione di Castrun Novum nel III sec. A.C. Alla peschiera composta di due vasche era congiunto un muro di larghezza tra 1.5-2m che serviva da piccolo molo per le imbarcazioni.Tutta la struttura aveva le dimensioni di 65x60m, mentre la peschiera più grande, divisa internamente in cinque vasche misura 35x18.6m. Considerando che è tutta in opus incertum e opus reticolatum è da ritenersi costruita nel I sec A.C. contemporaneamente alla prima fase costruttiva della Villa delle Guardiole.